Recensioni

Favolacce della buona notte

« Quel che succede è ispirato a una storia vera. La storia vera è ispirata a una storia falsa. La storia falsa, non è molto ispirata. » Quartiere periferico di Roma - Spinaceto - anno sconosciuto. Non che importi, ci sono luoghi dove il tempo non esiste. Un uomo trova il diario di una bambina,… Continua a leggere Favolacce della buona notte

Racconti

Sara che aveva troppo spazio nel petto

La piccola Sara era stata messa al mondo con un difetto di nascita. Nella cassa toracica, nel posticino riservato al cuore, le costole erano più allargate del solito, e c’era fin troppo spazio.  Per questo motivo quando Sara camminava, il suo cuoricino veniva sballottolato di qua e di là, sempre instabile e in sobbuglio.  Finché… Continua a leggere Sara che aveva troppo spazio nel petto

Recensioni

La saga dell’Attraversaspecchi: Fidanzati dell’inverno (o Apologia del fantasy)

Era da un sacco che non leggevo un fantasy, e che non divoravo un mattone così velocemente. Nonostante sia uscito in Italia nel 2018, e nonostante sia stato un successo immediato, mi sono ritrovata a leggere Fidanzati dell’inverno solo a due anni dall’uscita. Questo proprio per gli stessi motivi per cui avevo abbandonato il fantasy:… Continua a leggere La saga dell’Attraversaspecchi: Fidanzati dell’inverno (o Apologia del fantasy)

Racconti

Nel paese dei Senzaposto

Colonna sonora: https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=&ved=2ahUKEwjijonB7u7sAhUosKQKHedQCmMQyCkwAHoECAoQAw&url=https%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DmugwsBAlDcs&usg=AOvVaw2qRYhiLjZSFzVaGu5Q85hrIllustrazione: Marija Tiurina Nel paese dei Senzaposto, non c’era posto per nessuno. Non c’era mai posto sull’autobus, né nei treni. Per non parlare dei posti per parcheggiare. Non c’era posto nei cinema, nelle scuole, nelle aziende. Persino nei bar o nei ristoranti non c’era posto per sedersi ai tavoli. C’era sempre troppa gente, oppure… Continua a leggere Nel paese dei Senzaposto

Racconti

Le bizzarre avventure di Gian Frusaglia, un eroe del XXI secolo

Gian Frusaglia era un uomo strano. Un uomo semplice, dopotutto, se non fosse stato per la sua ossessione: le cianfrusaglie. Avete presente quegli annunci per strada, del tipo “Sgombero cantina o garage e in cambio non mi prendo un soldo”? Ecco, era lui. Gian viveva in un garage, il sogno di ogni amante della paccottiglia.… Continua a leggere Le bizzarre avventure di Gian Frusaglia, un eroe del XXI secolo

Recensioni

“Ghiaccio-Nove” (Cat’s Cradle) di Kurt Vonnegut

  Ho preso in mano questo libro perché un mio compagno di corso mi fece notare che inizia in modo simile a Moby Dick. Chiamatemi Jonah, sono queste le prime parole del romanzo. Jonah, per il racconto biblico, ha come significato nei paesi anglosassoni quello di un individuo che si ritiene porti sfortuna. Ed è una… Continua a leggere “Ghiaccio-Nove” (Cat’s Cradle) di Kurt Vonnegut